La vera Porchetta Toscana Artigianale

Porchetta toscana: il profumo della tradizione in un panino

La regina del semplice street food, ma anche prodotto di una raffinata tradizione gastronomica. Perfetto nei panini, ma anche affettato e servito caldo. È la porchetta, protagonista indiscussa della macelleria del Centro Italia. Delizioso ripieno per eccellenza, la porchetta è l'accompagnamento ideale per ogni picnic sulle colline romane o nell'entroterra toscano.

Tuttavia, se non sempre è possibile partire all'avventura, basta un click per avere in casa il profumo della porchetta artigianale in vendita online. L'antica diatriba sulle piccole-grandi variazioni tra ricette regionali è destinata a rimanere aperta per sempre. Lazio, Toscana, Umbria, Marche e anche Abruzzo si contendono il titolo di terra della porchetta artigianale, ma poi di nuovo… cosa importa se ogni variante in vendita soddisfa una diversa esigenza?

Che la crosta sia croccante o più succosa, che si aggiungano o meno finocchi e altri aromi, che il maiale sia cotto con o senza osso, che si aggiungano i fegatini: il ricettario italiano ha una porchetta speciale per tutti i gusti. Quindi, se in Toscana è consuetudine disossare il maiale e conservare la carne in eccesso per altre preparazioni, alcune versioni umbre della porchetta artigianale preferiscono cuocere il maiale con l'osso.

Qual è il metodo giusto? Non importa attribuire i primati, purché siano entrambi deliziosi e disponibili online. Anche all'interno della stessa ricetta regionale, ci sono anche diverse varianti. La tradizione toscana, ad esempio, è solitamente caratterizzata da un uso sapiente e generoso degli aromi, ma non è raro imbattersi nella vendita di porchetta toscana preparata a mano con pochi e giusti profumi. comunque riconducibile ad un solo passaggio della sua preparazione, ma piuttosto è il risultato di un lungo e collaudato processo.

porchetta toscana online vendita porchette artigianali

Ricetta artigianale della porchetta toscana

 

Primo ingrediente universale: cottura lenta. Riposo, cottura e ancora riposo: le fasi di preparazione della porchetta toscana sono necessariamente lunghe, in quanto permettono alla carne di rimanere umida e succosa, alla cotenna di diventare croccante e agli aromi di condire adeguatamente il ripieno.

Una porchetta artigianale che si rispetti va poi preparata con carni altamente selezionate, rigorosamente nazionali. Alcuni laboratori artigiani disossano a mano il maiale per la porchetta toscana, così da poter conservare fegatini, interiora, orecchie o altre parti: niente viene buttato via dal maiale, vero?

Per quanto riguarda le spezie, alla base dell'aroma della porchetta toscana troviamo gli aromi tradizionali di questa ricetta: sale marino, pepe nero, aglio, rosmarino.

Gli aromi vengono massaggiati e lentamente assorbiti dalla carne, prima di completare il capolavoro in forno - rigorosamente a legna -, con una cottura che varia, a seconda della taglia del maiale, dalle 5 alle 12 ore. Infine il raffreddamento che compatta la carne e la asciuga del grasso in eccesso per altrettante ore. A questo punto anche la porchetta artigianale toscana è pronta per la vendita online. Se non consumata subito, la porchetta va conservata in frigorifero, magari avvolta in un canovaccio per mantenerla morbida. La porchetta trionfa tra i salumi tipici toscani anche per il suo utilizzo.

Oltre al tradizionale ripieno dei panini da asporto, da inghiottire con due gotti di rosso della casa, la porchetta artigianale toscana è perfetta anche come antipasto. Tagliata a cubetti o affettata e servita calda, la porchetta, anche se in vendita online e non servita dal solito chiosco sul ciglio della strada, è una vera arma di seduzione, innescata grazie ad un profumo semplice ma inconfondibile.


2 commenti


  • Marco Graziani

    Buongiorno sono una rosticceria di Faenza vorrei proporre la porchetta è possibile avere alcuni prezzi a me servirebbe con la testa 388 4572548 Marco Graziani


  • Giorgio Baracco

    La porchetta intera ha anche la testa? Ed è spedita sottovuoto! Senza aprire il sottovuoto quanto dura? Grazie da Giorgio


lascia un commento

Si noti che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati